La SIMFER slitta di un anno ed il COVID sigilla le cariche sociali

 La notizia , che avevamo giá anticipato, è stata ieri formalizzata del Presidente della SIMFER , dunque

“ il Consiglio di Presidenza della SIMFER dopo aver valutato quanto già disposto da altre società scientifiche ed in relazione sia all’andamento della pandemia da Coronavirus sia alle attuali disposizioni delle Autorità Nazionali e Regionali sulle attività congressuali, ha dovuto prendere atto dell’impossibilità a svolgere il Congresso Nazionale 2020 in presenza, nella sede di Milano…

…….Il Congresso 2020 verrà comunque svolto, seppure in forma virtualeIl Congresso si terrà dal 2 al 4 dicembre 2020, con sessioni pomeridiane online in forma di Webinar. Al più presto verrà pubblicato sul sito del Congresso Virtuale il Programma, già in fase di avanzata definizione.

Purtroppo, il formato virtuale del Congresso non permetterà lo svolgimento dei molti momenti di confronto che caratterizzano la vita societaria, ma abbiamo previsto, per chi vorrà partecipare, anche un momento di “incontro”, 

………..il Congresso Nazionale, già assegnato a Milano per il 2020, verrà posticipato al 2021 e quindi il Congresso Nazionale del 2022 verrà svolto a Catania (già assegnato per il 2021).

Le date identificate, tra le possibili offerte dal Centro Congressi MICO, sono dal 29 al 31 ottobre 2021.

………..per mantenere le modalità tradizionali di rinnovo delle cariche societarie e permettere una ampia e qualificata partecipazione dei soci a questo momento fondamentale della vita societaria, il CdP ha proposto di “congelare” per un anno le cariche societarie attuali per procedere al loro rinnovo durante il Congresso di Milano 2021, in presenza.,,,””

Dunque il COVID  sigilla per un anno le cariche sociali, in attesa di eleggere, sempre a Milano nel 2021, la Segretaria regionale della Lombardia alla Presidenza della simfer. 

L’operazione, che non era riuscita sei anni addietro per la segreteria nazionale del simmfir , per lo scarso consenso elettorale ricevuto dalla stessa candidata , riuscirá a Milano per la carica di Presidente simfer. 

Sembra peraltro che anche il successivo passaggio elettorale del 2024, che prevede, per consuetudine, la presidenza ad una universitaria, sia molto piú che in fase embrionale.

Continuano , nel contempo, a rimanere sul campo enormi problemi per la Disciplina, soprattutto connessi alla grstione della APPROPRIATEZZA E DELLE STRUTTURE AMBULATORIALI DI MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA, con il dilagante abusivismo che ormai deborda dagli studi dei fisioterapisti. Ma questa rimane un’altra storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.