Osteopathic Doctor Vs Osteopati “de noantri”

Anno: 2021 - Volume 6 / Fascicolo: 3 / Articolo: 3 / Periodo: apr-giu

Autori: Domenico Uliano, Campobasso
Per citare questo articolo: Uliano D. Osteopathic Doctor Vs Osteopati “de noantri”. Fisiatria Italiana [Internet]. 2021;6(3):5-8. Disponibile su: https://www.fisiatriaitaliana.it/osteopathic-doctor-vs-osteopati-de-noantri

Il termine osteopata viene utilizzato nel nostro Paese in maniera molto disinvolta per individuare una figura professionale che, oltre oceano, ha una identita’, formativa e culturale, fortemente  strutturata su contenuti di chiara appartenenza medico chirurgica. 

I laureati presso le scuole di medicina osteopatica, negli Stato Uniti, sono infatti  conosciuti  come medici osteopatici. Dopo la laurea, viene  loro conferito un dottorato professionale, il Doctor of Osteopathic Medicine (DO). Diversamente da quanto accadeva in passato, quando  era comune, per i laureati DO , il  riferirsi a se stessi come “osteopati”, termine che  è ormai considerato superato.  Chi è in  possesso del graduate  di Doctor of Osteopathic Medicine .e  comunemente indicato come “medico osteopatico”.. E la sottolineatura é quantomai opportuna.

Attualmente  ci sono almeno  35 scuole di medicina che offrono una  laurea in  DO  in tutti gli Stati Uniti, mentre sono attive almeno  141 scuole di medicina MD accreditate in tutta la nazione.

Nel 1960, c’erano 13.708 laureati e  5 scuole di medicina osteopatica.

Nel 2002, si raggiunse il numero di 49.210 medici provenienti da 19 scuole di medicina osteopatica.

Tra il 1980 e il 2005, il numero di laureati osteopati all’anno è aumentato di oltre il 150%. Uno studente di medicina su quattro, negli Stati Uniti, è iscritto a una scuola di medicina osteopatica.

A far data  dal 2018, ci sono più di 145.000 medici osteopatici (DO) e studenti di medicina osteopatica, negli Stati Uniti.

Di  seguito riportiamo alcune informazioni sulla strutturazione di un corso di laurea, che noi definiremmo specialistica, che puó essere inteso  come un esempio di quello che fanno gli studenti in uno dei college piú noti del Paese. Gli studenti dell’ATSU-KCOM ricevono un’educazione medica completa che include l’accesso alle ultime tecnologie, compresi i simulatori di pazienti umani ad alta fedeltà, oltre ad incontri simulati con i pazienti reali  . Un segno distintivo del curriculum degli studi, include  diversi aspetti formativi tra cui  significative esperienze cliniche, capacità di comunicazione, i determinanti sociali della salute, l’etica  in medicina, giurisprudenza medica.

Gli studenti si impegnano in quattro anni di studi accademici ( al pari degli studenti di medicina), riflettendo la filosofia osteopatica e con un curriculum che enfatizza concetti  rilevanti di medicina preventiva oltre che  un approccio  olistico alla  persona, ovviamente oltre all’acquisizione dei principi e delle  tecniche osteopatiche. Gli studenti trascorrono poi  due anni a studiare le scienze di base e cliniche; all’ interno  del campus. I corsi sono orientati  ed incentrati sul  paziente e integrano le scienze biomediche e cliniche attraverso diversi mezzi: la didattica,  laboratori, workshop, presentazioni di casi clinici, attività di gruppo e simulazioni. Gli studenti del terzo e quarto anno ricevono una istruzione che si avvale anche di  tirocini formativi presso diverse cliniche,  che includono varie  località diversi Stati, quali   Arizona, California, Illinois, Indiana, Kansas, Michigan, Missouri, New Jersey, Ohio, Pennsylvania, Texas e Utah.

I laureati di questo college sono selezionati per accedere a programmi di “resident” molto prestigiosi in tutta la nazione, tra cui Yale, Johns Hopkins University, Genesys Regional Medical Center, la Mayo Clinic, e Cleveland Clinic Foundation, con una particolare enfasi sulle cure primarie e sulla  gestione della salute territoriale. Sono    laureati che  entrano a far parte spesso della rete della     medicina di famiglia, medicina interna, pediatria e psichiatria, così come in una varietà di specialità, come anestesiologia, dermatologia, medicina d’urgenza, ostetricia e ginecologia e chirurgia.

 Dopo la laurea  i medici “residenti” crescono in conoscenza e abilità, sia attraverso l’educazione didattica specialistic , che iniziando a praticare la propria attivitá specialistica sul campo, erogando prestazioni e  cure ai pazienti, mentre sono supervisionati da esperti. Dopo aver dimostrato la loro competenza nel corso dei 3-7 anni di formazione, di “resident”, i medici che completano con successo il loro programma di formazione diventano  idonei  ad ottenere la certificazione di specialità nella loro disciplina.

I curricula osteopatici invece, in  diverse altre nazioni, differiscono da quelli degli Stati Uniti , avendo una formazione, come vedremo, totalmente differente e molto parziale, che si basa prevalentemente su di una conoscenza delle tecniche manipolative osteopatiche, ma  ció  nonostante rimane l’equivoco dell’utilizzo del termine “osteopata” per definirli. Il loro ambito di pratica esclude la totalità delle terapie mediche e si basa  sulla medicina manipolativa osteopatica. 

Per dare ai nostri lettori la possibilitá di meglio definire le differenze, davvero abissali, esistenti tra le due figure, molto distanti e distinte  tra di loro e per questo non assimilabili, pubblichiamo di seguito il programma degli studi di un corso “quinquennale”di osteopatia nostrano:

Programma e calendario del corso in osteopatia

I moduli, in dettaglio

1) Scienze di base

– Anatomia generale, ivi inclusi fondamenti di embriologia, neuroanatomia e neuroanatomia viscerale.

– Biomeccanica e cinetica.

– Batteriologia fondamentale, biochimica fondamentale, fisiologia cellulare fondamentale.

– Fisiologia della rete immunitaria neuroendocrina, del sistema nervoso autonomo, del sistema arterioso, linfatico e venoso e del sistema muscolo scheletrico.

2) Scienze osteopatiche

– Filosofia e storia dell’osteopatia; modelli di osteopatia basati sulle intercorrelazioni struttura/funzione; cinetica, fisiologica, articolare e biomeccanica clinica; meccanismi d’azione delle tecniche osteopatiche.

– Competenze pratiche e capacità di effettuare ed utilizzare l’anamnesi in base alla fascia di età; visita ed esame clinico, diagnosi osteopatica e diagnosi differenziale, sintesi generali dei principali referti degli esami di laboratorio e degli studi effettuati con le tecniche di imaging; ragionamento e mirati alla risoluzione dei problemi; comprensione delle ricerche scientifiche in neuroanatomia attinenti e loro integrazione nella pratica; comunicazioni e colloqui; documentazione clinica.

3) Scienze cliniche

– Modelli di salute e di malattia; sicurezza ed etica.

– Patologia e patofisiologia fondamentale del sistema nervoso, muscoloscheletrico, psichiatrico, cardiovascolare, polmonare, gastrointestinale, riproduttivo, genito-urinario, immunologico, endocrino ed otorinolaringoiatrico.

– Elementi di diagnosi ortopedica e di nutrizione.

– Fondamenti di pronto soccorso.

– Radiologia.

4) Competenze osteopatiche

– Diagnosi osteopatica; tecniche osteopatiche dirette quali ad esempio le tecniche di thrust, articolatorie, ad energia muscolare e osteopatiche generali; tecniche indirette, tecniche funzionali e di counterstrain; tecniche di bilanciamento, ivi incluse quelle di bilanciamento delle tensioni legamentose e della disfunzione articolare-legamentosa; tecniche combinate, ivi incluse le tecniche miofasciali/fasciali, l’osteopatia in campo craniale, il meccanismo involontario e le tecniche viscerali; tecniche basate sui riflessi, i punti trigger e le tecniche neuromuscolari; le tecniche basate sui fluidi.

– Vari protocolli sviluppati all’interno della nostra scuola per facilitare l’utilizzo delle tecniche, ad esempio il lavoro sulla donna incinta, distorsioni di caviglia, ernie jatali ecc.

Calendario del corso

Le date del nuovo calendario per l’anno accademico 2019-2020, sede di XXXX (NA).

Primo anno

2019

11-12-13 ottobre
15- 16-17 novembre
13-14-15 dicembre

Dicembre: Seminario di verifica e revisione data da concordare

2020

10-11-12 gennaio
6-7-8 marzo
3-4-5 aprile
15-16-17 maggio
5-6-7 giugno

Giugno: Seminario di verifica e revisione data da concordare

Secondo e terzo anno

2019

13-14-15 settembre
25-26-27 ottobre
29-30 novembre
1 dicembre

Dicembre: Seminario di verifica e revisione data da concordare

2020

17-18-19 gennaio
21-22-23 febbraio
27-28-29 marzo
17-18-19 aprile
22-23-24 maggio

Giugno: Seminario di verifica e revisione data da concordare

Quarto e quinto anno

2019

20-21-22 settembre
18-19-20 ottobre
22-23-24 novembre

Dicembre: Seminario di verifica e revisione data da concordare

2020

24-25-26 gennaio
7-8-9 febbraio
20-21-22 marzo
24-25-26 aprile
29-30-31 maggio

Giugno: Seminario di verifica e revisione data da concordare

Costo del corso

Il costo del corso in osteopatia è di € 3.500,00 per anno, sia per i corsi tenuti alla scuola osteopatica di Napoli che a Roma

iscrizione: con un costo di € 200,00

e con rate mensili da € 275,00

Difficile non sottolineare le differenze, ingenuo non immaginare quanto sia difficile per l’utente medio discernere di fronte ad uno studio con una targa di “osteopata” all’esterno, di fronte a chi si troverá una volta varcata la soglia di quello studio. Un medico, un fisioterapista, un laureato in scienze motorie o un…….?

tutto questo senza entrare a fondo su alcuni contenuti filosofici-ideologici e sulle  modifiche del percorso formativo dei futuri osteopati italiani e di cui si sta discutendo e decidendo in questi giorni.

Pronti ovviamente a vedere quali illustri  cattedratici saranno i primi a tuffarsi nel nuovo mare magnum che si aprirá, sapendo bene come  alcuni, quelli piú “business oriented”, ci nuotano giá  da diverso tempo e con grande soddisfazione!.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts

Iscriviti alla Newsletter!